Se il cammino è la meta del viaggio, allora meglio viaggiare pedalando

     Dove ci è piaciuto dormire…

⭐ Hotel Crabun (Pont Saint Martin, AO)

Buon ristorante, camera pulita, letto comodissimo.

 

 B&B Residenza I Mille  (Pavia , PV)

La signora Angela è gentilissima e molto accogliente. A due passi dal Ponte Coperto. Ampio spazio per parcheggiare la vettura o, se come noi viaggiate in bicicletta, tettoia sicura e ben riparata. Letto comodo. Molto pulito. Raccomandatissimo!

⭐ Hotel Astoria (Fidenza)

Buona camera, albergo senza gran fascino ma pulito. Se la bici è accettabilmente pulita, la lasciano portare dentro e il personale è comprensivo.

 

⭐ Convento Frati Cappuccini (Pontremoli)

È un convento e qui ci capiamo. Ma almeno una volta lungo la via Francigena va fatto, no?! E Pontremoli, specie con il cattivo tempo, regala atmosfere medievali a “Il Nome della Rosa”…

 

 Soggiorno Dimora del Grifo (San Miniato) 

La camera è molto spaziosa e arredata in squisito stile antico (mi sono sentito come il Marchese del Grillo).  E poi c’è la cortesia della signora Monica che fa la differenza, sempre molto disponibile e gentile. Consigliatissimo!

 

 A La Casa dei Potenti (San Gimignano) 

La stanza era carina con tanto di torre visibile attraverso il lucernaio. Dal gabinetto si poteva vedere (e fotografare) il bellissimo centro storico. Praticamente sulla Piazza del Duomo. Tranquillo (compatibilmente ad una camera in piazza del duomo!) e accogliente.

 

 B&B I Terzi di Siena (Siena)

Posizione centrale, a due passi da piazza del Campo. Ottimo appartamento (bagno e camera). Bella la terrazza  da dove godersi il panorama (vista strepitosa).

 

 Il Mio Pavone Blu (Buonconvento)  

La signora é fantastica e molto gentile, la struttura veramente accogliente. Abbiamo dormito come papi, stanza spaziosa e arredata come una volta. Il letto è impreziosito da lenzuola ricamate a mano e la stanza è affrescata in stile liberty originale (con il pavone blu che campeggia, dipinto da cui la struttura trae il nome). Molti fanno l’errore di fermarsi a dormire qualche chilometro prima, non fatelo anche voi!

 

La Casa di Adriano ( Radicofani)

Appartamento pulito e spazioso. Cucina perfetta. Un gioiello impreziosito da una gestione impeccabile. Ampio spazio per parcheggiare al sicuro. E Radicofani è magico; meriterebbe almeno due notti per assaporare l’atmosfera che vi si respira.

Appartamento Il Giglio (Viterbo)

Anche se il centro storico di Viterbo non ci è andato particolarmente a genio, l’appartamento il Giglio merita sicuramente di essere menzionato. Ben curato, con bella vista sui campanili della città, tranquillo e spazioso.

 Dimora Frattina (Roma) 

Struttura molto bella e raffinata. Posizione davvero strategica, tra via Condotti e via del Corso, a pochi passi da Piazza di Spagna. Personale gentilissimo che, dopo lieve insistenza, ci ha lasciato portare le bici in camera.

 

Dove ci è piaciuto mangiare…

  ⭐ Bar Ristorante Royal (Pavia)

Speso poco, mangiato molto e molto buono. Hanno anche il menù del pellegrino. Pizza napoletana raccomandatissima.

 

 ⭐ Il Duomo (Fidenza, PR)

Un po’ caro, ma piatti ottimi. Da provare gli antipasti e i tortelli.

 

 Trattoria Norina (Pontremoli, MS)

Cucina tipica nel cuore dei vicoli di Pontremoli. Da provare le frittelle di castagne e i testaroli.

 

⭐ F.lli Tomasulo Di Tomasulo Fabrizio Pasticceria (Castelfiorentino,FI )

Abbiamo preso un dolcetto e la schiacciata, la focaccia Toscana. Qui si distinguono per la simpatia (e la memoria!).

 

 Trattoria da Fiorella (Pienza, SI)

Per la prima volta abbiamo mangiato ” i Pici all’aglione” che sono pasta come spaghettoni, fatti in casa tipici toscani. Erano cosi buoni che abbiamo ordinato il bis!!! Da provare, ma questo in tutta Pienza, il famoso cacio di cui le strade si profumano generando un appetito famelico :-).

 

 Il Giardino del Papero (Viterbo, VT)

Elegante, con un bel giardino (ovviamente) interno. Noi abbiamo mangiato una buona pizza e un golosissimo dolce. Non è un posto per pellegrini, ma a noi è piaciuto (se no non sarebbe qui 🙂 .

 

Cosa ci è piaciuto vedere…

 

La piazza Camillo Cavour a Vercelli

Il Ponte Coperto a Pavia

Pietrasanta (LU)

Lucca, le sue mura, la via Fillungo e la piazza ovale

Il Convento di San Francesco a San Miniato

Il convento di San Francesco

San Gimignano, le sue torri, la sua Vernaccia…

La piazza dentro al castello di Monteriggioni (SI)

Siena (ovviamente!!!) e le sue Crete (anche se il caldo vi farà soffrire)

Buonconvento (SI)

La Cappella di Vitaleta, vicino a San Quirico d’Orcia, e i suoi cipressi

I famosi cipressi

Il pecorino di Pienza e le vie della “Città Ideale”…

I capperi che ornano le acque della Piazza delle Sorgenti: Bagno Vignoni

Camminare fino alla Rocca di Ghino di Tacco e  passeggiare per il borgo di Radicofani in un’atmosfera d’altri tempi, isolati da tutto, mentre si sgranocchiano le OTTIME paste del locale forno a legna(cliccate qui per le coordinate).

Il Chiostro della Chiesa di San Francesco ad Acquapendente.

La Rocca di Viterbo (anche se certe zone in pieno degrado e il traffico pazzesco non aiutano il più grande centro storico d’Europa)

Fermarsi a Sutri ed immergere i piedi nell’acqua freschissima del suo antico lavatoio.

Roma (ma qui ci sarebbero troppe foto da postare…)

 


Le guide per La Via Francigena